Minturno/Dopo il voto del 4 Marzo si è rivisto Stefano Parisi, a breve arriveranno anche gli altri

Condividi l'Articolo sui Social

Finalmente dopo le elezioni del 4 marzo 2018 che lo hanno visto perdente contro Nicola Zingaretti, Stefano Parisi è venuto nel basso Lazio per incontrare alcuni amministratori locali che fanno riferimento al suo movimento nazionale “Energie per l’Italia ” così come documentato dal comunicato stampa diramato dagli stessi, tra questi i più noti sono sicuramente i consiglieri comunali di Minturno Fausto Larocca e Tommaso Iossa oltre all’ex presidente della provincia di Latina Armando Cusani e l’ex consigliere comunale Vincenzo Fedele.

Stefano Parisi “Energie per l’Italia”

Meglio tardi che mai? Chi può dirlo, unica certezza è che all’orizzonte c’è una nuova tornata elettorale quella delle Europee e chissà se Parisi ed i suoi non stiano tastando il terreno magari per una candidatura locale a Bruxelles.

 Tuttavia si è tratto di una breve tappa quella del capo dell’opposizione di centrodestra in Regione Lazio, dove oltre ad incontrare i suoi fedelissimi ha anche avuto modo di delineare le prossime iniziative del suo movimento a livello nazionale e regionale. Va detto per onor di cronaca, che ad oggi la figura di Parisi è stata molto ridimensionata, considerando le sconfitte sia alle comunali di Milano contro Giuseppe Sala sia alle Regionali del Lazio dove è stato sconfitto da Nicola Zingaretti nonostante il centrodestra avesse ottenuto la maggioranza dei consensi.

Al manager romano-milanese fin dalla candidatura a Governatore del Lazio è stata sempre imputata la poca attitudine nel fare breccia nel cuore del popolo del centrodestra, accusa rivoltagli non solo dai suoi detrattori ma anche dai suoi alleati come avvenuto durante le votazioni della mozione di sfiducia contro Nicola Zingaretti, quando il Presidente della Commissione Sanità Giuseppe Simeone, di Forza Italia, accusò pesantemente Parisi di essere stato insieme a Sergio Pirozzi la causa della sconfitta del centrodestra.

Ma bisogna guardare al presente e Stefano Parisi ha visitato Minturno dove ha i suoi punti di riferimento in consiglio comunale, ma laddove ci sarà bisogno di correre per l’Europee, i minturnesi daranno il loro contributo? Parisi la sua visita l’ha fatta ed ora, con la campagna elettorale alle porte, ne arriveranno tanti altri a cui poter stringere la mano per poi rivederli alla prossima tornata.

Stampa
Condividi l'Articolo sui Social