Formia/Variazione al Bilancio per un Natale al Top. Necessari tagli a Biblioteche, Protezione Civile, Stadio e Morti

Condividi l'Articolo sui Social

L’amministrazione targata Paola Villa si appresta a dare la propria risposta all’intero Golfo con l’organizzazione delle feste Natalizie. Sarà un Natale in cui l’attuale maggioranza di Governo investirà circa 100mila euro per illuminarsi e far calare la città nel clima celestiale della Natività. Vi è da dire che un investimento di questa portata da parte del Sindaco e della sua maggioranza, spiazza un pó tutti vista la mancanza di denaro nel bilancio infatti, se qualcuno si attendeva una politica più di spendig review soprattutto dopo i 15mila euro spesi per la “product mention” nel film “I Compromessi Sposi” si dovrà ricredere per quanto riguarda il Natale, l’investimento c’è ed è bello sostanzioso.

Con la Delibera di Giunta n°91 del 5 Novembre infatti, il governo formiano effettua l’ennesima variazione di bilancio con cui stanzia appunto circa 100mila euro per finanziare il Natale, le variazioni per raggiungere la cifra chiaramente vanno a togliere soldi stanziati su altri settori e capitoli, vediamo cosa hanno quindi sacrificato in nome di un sereno Natale il Sindaco e la Giunta.

 

Ne fa le spese la Protezione Civile che vedeva stanziato sul capitolo “Acquisto di beni” 10mila euro e se ne vede togliere 5mila, mentre un duro colpo lo subiscono le “spese per servizi di pulizia e altre spese di Biblioteche, Archivio Storico e Officina culturale” che avevano uno stanziamento di 15mila euro e se ne vedono togliere 10mila, sarà impresa ardua pulire tali locali con soli 5mila euro in bilancio. L’archivio storico poi per la propria funzionalità si vede tagliare ulteriori  7mila euro su 14 stanziati.

 

Spicca poi, ed è purtroppo tema di cronaca in questi giorni, il capitolo per la “Demolizione manufatti abusivi” di per sé già povero con 5mila euro stanziati se ne vede togliere 2.500. Sorte che tocca anche allo Stadio di Maranola che vedeva stanziati per “l’ acquisto di beni” ben 5mila euro tagliati in toto facendo segnare quindi zero euro in bilancio.

 

Per la “Formazione del personale aggiornamento e anticorruzione” dei 16mila euro stanziati ne restano 9mila.

 

Dulcis in fundo i “Servizi funebri per i non abbienti” se piu’ sfortunati dovessero morire di questi tempi sarà impresa ardua per il Comune potergli garantire degna sepoltura. Vengono tagliati infatti al netto di tutti i capitoli, di 6mila euro stanziati ne resteranno infatti solo 2mila.

 

Una mano al Natale la danno anche i capitoli del settore Commercio, che fanno il bis più o meno con la stessa cifra data per il Film di Salemme, 15.500 euro.

 

Il totale di questi capitoli, tra i più importanti che riguardano i servizi al cittadino, ammonta a 59mila euro, i restanti 41mila sono presi da svariate voci generiche come “spese diverse” , “Spese varie di gestione”, “Acquisto beni” e così via.

 

Un’ ultima osservazione che desta curiosità è uno stanziamento particolare. Se infatti il capitolato principale “Iniziative ed Eventi “Programma Natale” – Luminarie si arricchisce grazie alle cifre di cui sopra e farà segnare 89.500euro gli altri 10mila dove sono?

 

Sono in un altro capitolo denominato “Manifestazioni varie di promozione Turistica” dove appunto vengono stanziati, potremmo dire a parte al Natale, altri 10mila euro evidentemente destinati ad Associazioni di promozione turistica. Il fatto è curioso perché quei 10mila potevamo stare benissimo nel capitolato del Natale, invece si trovano su un capitolo a parte, la ratio ci sarà sicuramente anche se a noi sfugge, ratio che saprà legittimamente l’assessore al Turismo Franzini.

 

In definitiva compreso il residuo di 30mila euro rimasto nel capitolo principale, Formia si appresta ad organizzare e festeggiare il suo Natale con un investimento di 129.500,00 euro. Speriamo, visti i tagli sacrificati in bilancio, che ne esca un buon Natale per Formia e per i formiani, tuttavia non resta che aspettare la fine delle feste quando a cose fatte i cittadini potranno esprimere il loro gradimento all’investimento fatto.

A. Ruotolo  – Areagolfo.it

Stampa

Condividi l'Articolo sui Social