Formia/Tasse, dopo l’aumento dell’Irpef arriva anche quello sull’immondizia

Condividi l'Articolo sui Social

Qualche mese fa girava la voce dell’aumento della tasse per i cittadini formiani, ma anche i più fiduciosi speravano alle solite boutade messe in giro dall’opposizione politica all’amministrazione Villa, che tra una foto e un video sui social a volte la fanno più grossa di quello che è, ma da qualche giorno anche i più scettici si sono dovuti ricredere. L’aumento delle tasse da parte dell’amministrazione Comunale è in atto.

Qualche giorno fa infatti l’ufficialità dell’aumento dell’addizionale IRPEF portata all’aliquota massima stabilita per legge da 0.60% al 0.80% ha scatenato le reazioni di molti cittadini sui social specie relativamente alla parte di delibera in cui si parla di questi aumenti giustificandoli al “mantenimento degli standard dei servizi al cittadino” che secondo i cittadini sono scarsi e inefficienti da anni.

Notizia delle ultime ore è l’aumento della TARI, la tassa sui rifiuti che secondo alcune fonti dell’opposizione consiliare che ha letto le carte sara aumentata del 4,5% una notizia che ha scatenato di nuovo l’ira dei cittadini su facebook anche perchè la brutta novella arriva appena due giorni dopo il comunicato della Formia Rifiuti Zero che assumerà sei lavoratori e soprattutto un Direttore Generale che avrà un compenso superiore ai 100mila euro.

Insomma ci si compiace dell’oltre 60% di raccolta differenziata che è un risultato ottenuto grazie ai cittadini, si proclamano nuove assunzioni e un mega Manager e poi? Si aumentano le tasse?

Questi sono gli interrogativi che molti cittadini nelle ultime ore fanno rimbalzare sui propri profili e sui vari gruppi facebook e sono tutti abbastanza indignati.

Stampa
Condividi l'Articolo sui Social