Formia, Marciano (PD) “Invece di compiere allusioni da retro bottega di bar, dove sono finiti i soldi del finanziamento Smart City?”

Condividi l'Articolo sui Social

“Gentilissima Sansivero,
La ringrazio per le parole di apprezzamento sui miei interventi in Consiglio Comunale.  Devo dire che non posso ricambiare, perché ad oggi, dopo diciotto mesi di consiliatura, non ho avuto ancora il piacere di sentirla intervenire. Purtroppo, anche dopo un’accurata ricerca su google, non riesco a individuare proposte o istanze pubbliche da cui posso derivare un senso nella sua esperienza politica. L’unica notizia che rimbalza alle cronache riguarda la sua automobile, ritirata dal carro attrezzi perché posizionata sugli stalli per i disabili e le donne incinte.Mi chiedo se abbia anche lei ricevuto l’avviso di convocazione per il consiglio comunale del 25 Novembre. Avrà notato che vi sono i due punti richiesti dalle minoranze. Non poteva che essere così: l’art.39 comma 2 del TUEL consente ad un certo numero di consiglieri di chiedere la convocazione del consiglio entro venti giorni dalla richiesta per discutere di argomenti rilevanti. Una PEC è sufficiente, non serve alcuna proposta di delibera. Mi auguro che la prossima volta, prima di inviare comunicati stampa in cui  prova a dare lezioni di diritto amministrativo ai suoi colleghi, abbia l’accortezza di informarsi su cosa prevedono leggi e regolamenti consiliari. Di gaffe e figure meschine dovrebbe averne abbastanza. Quando ironizza su una presunta vicinanza politica tra la mia coalizione e il centro destra, tocca davvero il ridicolo. Una domanda: ma lei si è guardata attorno? La sua maggioranza in consiglio è retta da una lista civica che è organica alla destra provinciale da anni, e da esponenti legati, nel recente passato, ad Alleanza Nazionale e a Fratelli d’Italia, per non parlare degli ex assessori e dirigenti politici delle giunte Bartolomeo degli anni precedenti. In quanto ad alleanze spurie, la sua coalizione è la più disinibita della storia politica locale e i risultati si vedono: immobilismo politico, paralisi amministrativa, stracci che volano ogni giorno tra consiglieri.Infine, il progetto Formia Smart City. E’ un argomento che merita ben altro spazio di una replica. Invece di compiere allusioni da retro bottega di bar su dove sarebbero finiti i soldi del finanziamento, argomento che può ben rivolgere a dirigenti e funzionari attualmente in carico all’Ente, si chieda perché la sua amministrazione non ha fatto ancora nulla, in questi diciotto mesi, per mettere a frutto le tante risorse erogate da quel progetto. Perché il SIT è sparito dal portale comunale? Dove è finito il portale comunale, con lo sportello telematico annesso, che era già caricato sui server del Comune? I venti punti wi fi già installati, e gli altri cinque a disposizione del CED comunale da anni, sono stati manutenuti? Le telecamere, i sensori per il monitoraggio del traffico e dell’inquinamento, installati da anni, e in buon aparte entrati in funzione nel 2017, in questi diciotto mesi che fine hanno fatto? Il software unico tra anagrafe e tributi? Le farei notare che da diciotto mesi la sua maggioranza ha l’obbligo di dare risposte e non di strumentalizzare il passato a fini elettorali.”
(COMUNICATO STAMPA CLAUDIO MARCIANO)

Stampa
Condividi l'Articolo sui Social