Formia/Biblioteca, Condizionatori rotti il Sindaco Villa “Non ci sono soldi”

Condividi l'Articolo sui Social

Biblioteca comunale bollente a Formia, nel torrido caldo della bella stagione con temperature che superano i 40gradi e l’afa che asfissia, i studenti che usufruiscono della sala studio pubblica hanno il “privilegio” di farsi anche la sauna.

Nella nuova Amministrazione formiana “super social network”, così come tanti cittadini scrivono al Sindaco Paola Villa (avendo sempre celere risposta) anche il problema dei condizionatori rotti ormai da tempo in biblioteca, hanno ricevuto la risposta del primo cittadino.

Il Sindaco, alla cittadina che ha esposto il grave disagio ha così replicato “Purtroppo sappiamo la situazione non positiva della nostra biblioteca e purtroppo ad oggi non abbiamo grandi prospettive di aggiustare i condizionatori. Questo è ciò con estrema sincerità, senza illusioni.

Insomma una città con 40mila abitanti, non può far fronte alla riparazione di un paio di condizionatori. Continua il Sindaco Villa “una cosa però vorrei aggiungerla, nonostante le scarse possibilità di reperire fondi, non abbiamo perso l’idea di riuscire a trovare qualche alternativa. Quindi é nella nostra intenzione non arrendersi.”

Conclude il Sindaco “mi scuso se tante cose lasciate alla deriva da tanto tempo oggi richiedono risposta, che non troveranno immediato riscontro, ma della verità non dovremmo più farne a meno”.

Insomma, fa bene il Sindaco a riferire la cruda verità ai cittadini, ma sarebbe doveroso anche rivelare ai formiani la totale verità su questa città: se le casse comunali non dispongono di un paio i migliaia d’euro per comprare qualche condizionatore, quali prospettive, progetti e futuro attendono questa disastrata Formia? Ecco Sindaco, questa sarebbe la più grande delle verità da donare ai suoi cittadini, nel frattempo per i nostri studenti speriamo che il caldo afoso passi presto.

Stampa
Condividi l'Articolo sui Social