Cultura/Suio, grande partecipazione alla presentazione del libro “ZOLFO” di Dario Di Mambro

Condividi l'Articolo sui Social

L’Associazione Culturale Plotino ha organizzato e curato la presentazione, domenica 11 novembre alle ore 18, del libro “Zolfo” di Dario Di Mambro presso il salone parrocchiale della Chiesa di Santa Maria del Buon Rimedio a Suio.
A presentare il libro la prof.ssa Angela Falso, che ha guidato la serata alla quale è intervenuto anche l’autore del libro Dario Di Mambro.
Zolfo racconta di un efferato omicidio che sconvolge un piccolo e tranquillo paese termale del basso Lazio.

Un illustre professore di storia antica viene ammazzato in una pozza termale da una misteriosa donna che sotto ipnosi dice di essere la reincarnazione di una duchessa medioevale. Pino Grimaldi, un famoso commissario venuto da Roma, nel tentativo di risolvere l’indagine e cercare la verità, si imbatte in una ragnatela di segreti e colpi di scena che hanno tutti come protagonista una strana acqua termale che pare essere miracolosa. L’affascinante soluzione a tali segreti sembra essere lontana e nascosta nel passato. Il commissario è costretto ad effettuare un affascinate viaggio nel tempo, scoprendo che l’impero romano, i templari ed in seguito lo stato italiano nascosero all’umanità una storia che da sola sarebbe stata capace di far riscrivere i libri di storia.
“E’ stata una serata molto interessante -ha sottolineato il Presidente della Plotino Pietro Viccaro- anche perché il libro mette al centro Suio, l’area termale e la Chiesa di Santa Maria in Pensulis costruita sui resti di una antica Villa romana appartenuta al patrizio Zeto che ospitò il filosofo Plotino. Un libro davvero bello, avvincente, pieno di suspense e di straordinario coinvolgimento emotivo. Un libro da leggere -ha concluso il Presidente Viccaro- perché ci permette di esplorare e riportare alla memoria la storia della nostra terra con le sue leggende, i suoi miti e con le sue tante e importanti potenzialità mai pienamente espresse”.
Il folto pubblico ha mostrato di gradire moltissimo la serata e ha più volte applaudito l’autore che ha ringraziato con garbo ed eleganza tutti i presenti unitamente.all’Associazione Plotino

Stampa

Condividi l'Articolo sui Social